cos'è casa mia?

cos'è casa mia?

venerdì 1 dicembre 2017

Torta della nonna, con tocco esotico

Si riparte da qui, da una torta... quella della nonna...




Non potrebbe che essere proprio quella di una nonna un torta così. 
La prepari pensando già al sorriso che provocherà sulla faccetta dei piú golosi, 
portandola in tavola a colazione o a merenda.
Il freddo fuori, la prima neve, il calore del forno acceso...



Sedurrà di certo anche voi questa deliziosa crostata con la crema. 
E il tocco esotico, delicato e poco invadente del cocco disidradato in scaglie, la rende delicata. 
Senza nulla togliere al sapore dei pinoli tostati 
che sono normalmente indicati nella ricetta tradizionale.

Ingredienti:

per la frolla:

330 di farina 00
200 gr di burro di buona qualità 
(preferisco quello irlandese)
150 gr di zucchero di canna
1 uovo
3 gr di lievito per dolci
zeste di limone
scaglie di cocco disidratato o pinoli
zucchero a velo

per la crema:

1 uovo
1 tuorlo
80 gr di zucchero di canna
20 gr di farina 00
25 gr di fecola di patate
500 gr di latte
scorza di limone

Normalmente procedo col Bimby. 
Ma potete fare sia la frolla che la crema a mano o utilizzando una planetaria. 
  • Preparare lo zucchero a velo - 15'' vel 10 - e tenere da parte
  • Mettere nel boccale lo zucchero e le zeste di limone: 10'' vel 10: tenete da parte.
  • Mettere nel boccale il burro freddo e la farina: 20'' vel 5, o fino a quando si trasforma in 'briciole'. 
  • Aggiungere lo zucchero con limone e lievito: amalgamare qualche secondo a vel. 5.
  • Aggiungere l'uovo: 10'' vel. 5. 
  • Tenere la frolla in frigo almeno per qualche ora.

Nel frattempo preparate la crema. 

  • Mettere in un pentolino il latte con la scorza di limone e farlo scaldare.
  • Nel frattempo nel boccale del Bimby sbattete le uova con lo zucchero: 4', vel 5.
  • Aggiungete le farine: 2' vel. 5.
  • Programmate quindi 7' vel. 4, a 90° e, con le lame in movimento, aggiungete a filo il latte, facendolo scivolare a filo dal coperchio, lasciando il misurino. La crema deve risulatare consistente. Se non lo fosse, aggiungete ancora qualche cucchiaino di fecola e continuate la cottura per qualche minuto. Tenete conto che la crema raffreddandosi si rapprende un po'. 
  • Coprite con pellicola e lasciate raffreddare. 

Composizione della crostata.
  • Prendete la frolla, prendetene una parte che sia un po' più della metà, stendetela e foderate uno stampo da crostata. Bucherellate sul fondo con una forchetta e riponete la teglia in frigo, insieme all'altra parte ed eventuali ritagli. Lasciate riposare 10'
  • Accendete il forno a 160° statico, o 150° ventilato. 
  • Trascorsi i 10' di riposo infornate la crostata a secco per 10'.
  • Nel frattempo stendete il resto della frolla che vi servirà per coprire la crema. 
  • Sfornate la crostata. Riempite il fondo con la crema , e coprite con la frolla rimasta, avendo cura di chiudere i bordi per non far seccare la crema durante la cottura. 
  • Coprite con scaglie di cocco disidratato (o pinoli, a piacere) e infornate ancora 30' o finchè la frolla non assume un bel colorito bruno. 
  • Sfornate a attendete che si intiepidisca prima di trasferirla su un piano per permettere alla crostata di raffreddarsi e non trattenere troppo l'umidità.  


Si mantiene molto bene per almeno 2 giorni.
Insieme a una tazza di buon té mette tutti di buonumore! 

Alla prossima! 
Maria Luisa

Potrebbe anche interessarti...

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...